Rai/ Fnsi: Siamo con Monti, migliorare governance azienda

‘Basta con le intromissioni e i marosi di partiti e governi’
Roma, 25 mag. (TMNews) – “Fa piacere apprendere che anche il Presidente Monti ritenga possibile (evidentemente in quanto indispensabile) un ‘miglioramento’ per la governance Rai.
Potrebbe essere la conseguenza logica di quanto affermato dallo stesso presidente del Consiglio che, a più riprese, ha evidenziato per il servizio pubblico un deficit di autonomia, di trasparenza e di merito. Tutte questioni per le quali sono indispensabili radicali cambiamenti, evidenti discontinuità  che hanno bisogno di un superamento della governance definita dalla legge Gasparri”. Lo afferma la Federazione nazionale della stampa in una nota.
“Il destino della Rai, del suo patrimonio, della sua qualificazione e delle sue risorse professionali non può essere lasciato ancora alle intromissioni e ai marosi dei partiti e dei governi”, avverte il sindacato dei giornalisti. “La condizione aziendale è nota a tutti e non può che preoccupare per la decadenza della produzione (terreno fertile e pure abbandonato), per la programmazione confusionaria e incerta, per la fuga o per la consegna dei talenti alla concorrenza. Qualsiasi ‘miglioramento’ nel segno del radicale superamento dell’attuale sistema, se era già  necessario ieri, è quanto mai indispensabile oggi, tanto più – conclude la Fnsi – alla luce dei cambiamenti del Paese che profondamente sta esigendo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi