Scelte del mese

28 maggio 2012 | 9:43

I dieci anni con Ceccherini

È riuscito a coinvolgere il presidente Giorgio Napolitano e il segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone per il decimo anno di attività  dell’Osservatorio permanente giovani-editori. Andrea Ceccherini si è presentato l’8 maggio al Quirinale e il giorno seguente in Vaticano per parlare dei risultati raggiunti dal ‘Quotidiano in classe’, il progetto di diffusione dei giornali all’interno delle scuole superiori che quest’anno ha visto in pista oltre 2 milioni di ragazzi e 43mila docenti. Ospiti in Quirinale gli editori e i direttori delle 17 testate aderenti all’Osservatorio (Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, La Nazione, Il Giorno, Il Resto del Carlino, L’Unione Sarda, L’Adige, Il Tempo, la Gazzetta del Sud, L’Arena, Il Giornale di Vicenza, Bresciaoggi, La Stampa, la Gazzetta di Parma, Il Gazzettino, La Gazzetta dello Sport e L’Osservatore Romano), che trovano nella distribuzione nelle scuole un modo per catechizzare i giovani alla lettura e soprattutto per tonificare i dati di diffusione.
Ceccherini, sfruttando il grande palcoscenico, ha anche annunciato il lancio di una nuova iniziativa rivolta ai giovani, un portale web che sarà  on line entro il prossimo anno.

L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 428 – maggio 2012