Scoperto mega-attacco informatico contro Israele e Iran

L’annuncio dei ricercatori della ditta russa Kasperky Labs

Roma, 28 mag. (TMNews) – E’ stato scoperto un attacco informatico complesso e mirato che ha raccolto dati privati provenienti da Paesi come Israele e Iran. Lo hanno annunciato i ricercatori della ditta di sicurezza russa Kasperky Labs.
Il virus, noto come Flame, era operativo secondo la compagnia dall’agosto 2010. Kasperky Labs ha detto di ritenere che l’attacco sia stato promosso dagli stati, ma ha chiarito di non poter essere certa delle sue origini esatte.

Flame è stata descritta come “una delle minacce più complesse mai scoperte”. Le ricerche sull’attacco informatico sono state condotte in collaborazione con l’Unione internazionale delle telecomunicazioni delle Nazioni Unite.
In passato, determinati virus – come Stuxnet – hanno preso di mira le infrastrutture nucleari in Iran. Altri, come Duqu, hanno cercato di infiltrare delle reti per sottrarre dati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti