GOOGLE: SICUREZZA DATI E PRIVACY, ARRIVA GLOSSARIO ONLINE

‘BUONO A SAPERSI’ IN COLLABORAZIONE CON LA POLIZIA POSTALE

(di Titti Santamato) (ANSA) – ROMA, 29 MAG – Aiutare gli utenti della Rete a navigare in piena sicurezza e a controllare i dati condivisi online: è questo l’obiettivo della campagna ‘Buono a sapersi’ che dopo Stati Uniti, Regno Unito e Germania Google lancia in Italia insieme alla Polizia Postale. L’iniziativa prende spunto da una recente indagine di Duepuntozero Doxa, secondo cui il 79% degli utenti manifesta timori nell’uso improprio dei suoi dati su Internet che può portare a furti d’identità , frodi e acquisti online con i propri soldi. La stessa ricerca ha messo poi in evidenza come gli utenti considerino trasparenza e controllo la ricetta per superare queste preoccupazioni. Il progetto affronta i temi della sicurezza online e della privacy – dal primo marzo scorso Mountain View ha nuove regole finite sotto i riflettori dell’Ue – grazie anche ad una piattaforma divisa in quattro sezioni, due generali sul web e due specifiche sui servizi di Google. Il sito www.google.it/BuonoASapersi è anche arricchito di video-tutorial in cui ritrovare in pillole le spiegazioni di esperti. Sulla piattaforma è dunque possibile trovare informazioni utili a tutti – ma soprattutto ai ragazzi che usano il web spensieratamente – su cosa è un malware ma anche suggerimenti su come creare una password sicura, fino all’importanza di proteggere il proprio wi-fi domestico e alla sicurezza nell’uso di Internet da dispositivi mobili. Non mancano informazioni sui cookies (cosa sono e come si gestiscono), su cosa è e a cosa serve un indirizzo Ip e cosa significa utilizzare un servizio effettuando l’accesso ad un account. Per quanto riguarda la parte più specifica su Big G, c’é una sezione che offre informazioni su quali sono i dati che l’azienda raccoglie e usa e le modalità  per gestirli. Ma anche quali sono i meccanismi della pubblicità  nei diversi servizi (dal motore di ricerca a Gmail); come funzionano e come si gestiscono i servizi di localizzazione. Infine, c’é una sezione dedicata a tutti gli strumenti che Mountain View mette a disposizione degli utenti per avere il controllo dei propri dati online: come funziona, ad esempio, Google Dashboard che permette di gestire tutte le informazioni associate al proprio account; ma anche l’opzione ‘Takeout’ studiata affinché gli utenti possano portare i propri dati fuori dai servizi Google. “Siamo particolarmente lieti di dar seguito alla nostra collaborazione con Google con la campagna ‘Buono a sapersi’, che in forma semplice e immediata può efficacemente contribuire a formare una generazione consapevole delle potenzialità  come dei rischi della Rete”, ha spiegato Antonio Apruzzese, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. “Se è vero che tutti vogliono sentirsi sicuri online, è altrettanto vero che molte persone non ritengono di sapere come fare. ‘Buono a sapersi’ nasce proprio per indicare alle persone passi semplici e chiari che ciascuno può intraprendere”, aggiunge Simona Panseri, Direttore Comunicazione & Public Affairs di Google in Italia. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)