Telecom I.: Bernabè, bersaglio goloso in Borsa

ROMA (MF-DJ)–“A questi prezzi e con una cassa di nuovo cospicua Telecom puo’ diventare un bersaglio goloso. Nel 2007 America Movil di Carlos Slim l’avrebbe volentieri pagata molto di piu'”. Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera, Franco Bernabe’, presidente di Telecom Italia rispondendo alla domanda se la Borsa sta rendendo la societa’ scalabile, a rischio Opa. All’osservazione sull’esecutivo Monti che, con Metroweb, sembra non proteggere piu’ Telecom da assalti esterni come facevano Prodi e Berlusconi, Bernabe’ replica che “per l’oggi credo che il governo, nel rispetto dei mercati, debba preoccuparsi di Telecom e dello sviluppo delle telecomunicazioni cosi’ come di ogni altro settore strategico. Ora Telecom puo’ investire secondo una seria disciplina a beneficio dei suoi azionisti e del Paese. I concorrenti di Telecom”, cioe’ Vodafone, Swisscom con Fastweb, i russi di Wind, “vorrebbero che noi facessimo la nuova infrastruttura a nostre spese e poi gliel’affittassimo a basso prezzo”, conclude. pev

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci