Televisione

30 maggio 2012 | 11:24

TV: IMPEGNO RAI PER RACCONTARE LA VISITA DEL PAPA A MILANO

ROMA (ITALPRESS) – Oltre trenta telecamere, una ripresa ad alta definizione in Mondovisione e circa duecento persone impegnate in diversi luoghi: con il meglio delle proprie risorse umane e tecnologiche la Direzione Produzione Tv e, in particolare, il Centro di Produzione Tv Rai di Milano si preparano a raccontare minuto per minuto la visita di Sua Santita’ Benedetto XVI all’Arcidiocesi di Milano e l’Incontro Mondiale delle Famiglie, dal primo al 3 giugno.In tutti i luoghi che vedranno protagonista il Papa le telecamere della Rai saranno presenti, in alcuni casi – come al concerto della Scala, in diretta su Rai3 venerdi’ primo giugno alle 19.40, o all’incontro con i cresimandi allo Stadio Meazza, in diretta per la Lombardia sabato 2 giugno alle 11.00, a cura della Tgr – integrando con una ripresa personalizzata le immagini del Centro Televisivo Vaticano.Gia’ venerdi’ pomeriggio, l’arrivo di Sua Santita’ sara’ seguito da Rai1 anche con le immagini da una moto che “accompagnera’” (attraverso un elicottero “ponte”) Benedetto XVI al primo incontro con la citta’, in piazza Duomo, dove saranno installate dieci telecamere.(ITALPRESS) – (SEGUE).
Sabato 2 giugno la Rai seguira’ con una ripresa personalizzata l’incontro con le Autorita’ al palazzo dell’Arcivescovado – dalle 17.00 su RaiNews e Rai1 – e sara’ presente soprattutto al Parco di Bresso per la grande serata della Festa delle Testimonianze con il Papa, in diretta su Rai1 dalle 20.30: un evento per il quale la Rai ha curato direttamente luci e progetto scenografico del palco dove spicca il grande schermo di circa 160 metri quadrati. A seguire la serata, quattordici telecamere, posizionate anche su binari, su un braccio telescopico, sulle torri luci e su una gru.
La stessa cura sara’, infine, riservata alla ripresa e alla trasmissione dell’evento conclusivo: la Celebrazione Eucaristica con l’Omelia del Santo Padre – domenica 3 giugno alle 10 sempre al Parco di Bresso e in diretta su Rai1 – seguita dalla recita dell’Angelus Domini.
(ITALPRESS).