Agcom/ Vita (Pd): Ok a metodo curricula, ora riformare legge

Innovazione Fini passo avanti ma serve nuovo modello nomina

Roma, 30 mag. (TMNews) – “L’innovazione nelle modalità  e nella tempistica di elezione dei membri dell’Autorità  per le Comunicazioni e di quella della Privacy sono un elemento apprezzabile, figlio di una mobilitazione molto vasta di numerose associazioni della società  civile e della Rete. Sono emerse candidature autorevolissime non diretta espressione di forze politiche o gruppi d’interesse”. Lo dichiara in una nota Vincenzo Vita (Pd).
“Certo – prosegue – è urgente una vera e propria modifica della legge, prevedendo una discussione nelle sedi parlamentari su progetti e criteri di merito. Non ci si può dunque accontentare di questo primo passo in avanti, ma dobbiamo pensare a definire un nuovo modello di nomina”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci