Editoria

01 giugno 2012 | 14:58

RCS: SCOTT JOVANE A.D DAL 1 LUGLIO,AVANTI SU FLAMMARION

ROTELLI,SODDISFATTO,CDA UNANIME; TRATTA IN FRANCIA CON GALLIMARD

(ANSA) – MILANO, 25 MAG – Pietro Scott Jovane sarà  il nuovo amministratore delegato di Rcs MediaGroup a partire dal primo luglio. A circa un mese dalla nomina del nuovo Cda è stato quindi individuato il successore di Antonello Perricone e si è completato il rinnovo della governance della casa editrice avviato ormai un anno fa, non senza tensioni tra i grandi soci del patto. Oltre alla nomina del manager, il Cda Rcs ha deciso di proseguire la negoziazione per la vendita della controllata francese Flammarion avviando una trattativa con la casa editrice Gallimard, dopo aver esaminato e valutato le condizioni delle proposte d’acquisto raccolte dall’advisor. Giuseppe Rotelli, primo azionista con il 16,5% dei voti di Rcs, si è detto “molto soddisfatto” per la nomina “unanime” di Scott Jovane come nuovo amministratore delegato. “Ci apriamo alle nuove tecnologie del terzo millennio”, ha commentato l’imprenditore della sanità  lombarda, riferendosi all’esperienza del manager che per approdare in via Solferino lascia la guida di Microsoft Italia. Quanto a Flammarion, “si va avanti”, ha spiegato Rotelli. Scott Jovane sarà  cooptato in Cda Rcs in sostituzione di Graziano Molinari, che si è dimesso. Fino all’arrivo del manager in Rcs le funzioni vicarie della direzione generale continueranno a venir ricoperte dal vice direttore generale Riccardo Stilli. Il presidente Rcs Angelo Provasoli, anche a nome del consiglio, “ha dato un caloroso benvenuto a Pietro Scott Jovane – ha annunciato la società  -, formulando l’augurio di buon lavoro al nuovo amministratore delegato, in vista delle importanti sfide che il gruppo è chiamto ad affrontare con determinazione nel segno dell’innovazione e della qualità ”. Nato a Cambridge (Usa), Scott Jovane ha 43 anni, è sposato e padre di due figli. E’ laureato in Economia e commercio all’Università  degli studi di Pavia. Con l’ingresso in Rcs lascia il ruolo di presidente e A.d di Microsoft Italia, dov’era entrato nel 2003. Nel gruppo aveva assunto tra l’altro nel 2006 la guida della divisione online, con il compito anche della concessionaria di Microsoft Advertising. Tra il 2005 e il 2006 era stato Direttore Commerciale per il Mercato Telecomunicazioni e Media di Microsoft. Prima di Microsoft, Scott Jovane aveva lavorato nel team rappresentante gli azionisti (Pilkington e Techint) preposto alla prima privatizzazione italiana: il Gruppo vetrario Siv, estendendo poi la propria responsabilità  nel gruppo e coordinando la tesoreria per l’area nel Sud Europa del Gruppo Pilkington a Milano. A New York dal 1998 al 2000 era stato chief financial officer per il Nord America del gruppo Versace. Rientrato in Italia, nel 2000 aveva assunto lo stesso incarico in Matrix, per diventare successivamente responsabile del controllo di gestione del gruppo Seat (allora divisione Internet & media di Telecom Italia).(ANSA).