New media

04 giugno 2012 | 9:15

Internet/ Facebook studia tecnologia per i minori di 13 anni

Offrendo account collegati a quelli dei genitori
Roma, 4 giu. (TMNews) – Facebook sta sviluppando una tecnologia che consentirà  ai bambini con meno di 13 anni di usare il social-network sotto il controllo dei genitori. E’ quanto riporta oggi il Wall Street Journal, ricordando che oggi i minori di 13 anni non possono accedere a Facebook, sebbene molti bambini mentano sulla loro età , mettendo così in difficoltà  l’azienda, tenuta al rispetto della legge federale che prevede che i siti ottengano il consenso dei genitori prima di raccogliere i dati personali dei minori.
Stando a quanto riportato da alcune fonti vicine ai dirigenti di Facebook, il meccanismo al vaglio del social network prevede che gli account dei bambini siano collegati a quelli dei loro genitori, in modo che questi possano autorizzare le amicizie dei figli e le applicazioni da usare.
“Studi recenti hanno evidenziano quanto sia difficile far rispettare i limiti di età  su internet, soprattutto quando i genitori autorizzano i figli ad accedere ai contenuti e ai servizi della rete – ha sottolineato Facebook in risposta al Wsj sulla nuova tecnologia – siamo in continuo contatto con azionisti, autorità  e altri legislatori sul modo migliore per aiutare i genitori a garantire la sicurezza dei loro figli nella rete in continua evoluzione”.
Secondo un rapporto dei consumatori dello scorso anno, sono stati 7,5 milioni i bambini con meno di 13 anni a usare il sito, di cui 5 milioni con meno di 10 anni. Uno studio sponsorizzato da Microsoft Research diffuso lo scorso autunno ha rivelato che il 36% dei genitori è a conoscenza dell’uso di Facebook dei propri figli.