Internet/ Usa, Megaupload.com chiede annullamento accuse

Per difetto di giurisdizione
Washington, 2 giu. (TMNews) – Megaupload.com ha presentato presso un tribunale degli Stati Uniti la richiesta di annullamento di tutte le accuse presentate contro i responsabili del sito, costretto alla chiusura dalla giustizia statunitense perché colpevole di pirateria informatica.
Secondo i legali infatti Megaupload – che ha sede ad Hong Kong – non può essere accusata o portata in tribunale dalla giustizia americana se non ha alcuna presenza negli Stati Uniti; inoltre è stata richiesto l’annullamento del congelamento dei beni della società  di gestione del sito, anche per poter far fronte ad eventuali spese processuali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti