MEDIASET: CASSAZIONE, REATO PRESCRITTO PER DAVID MILLS

(AGI) – Roma, 5 giu. – La seconda sezione penale della Cassazione ha confermato il non luogo a procedere per intervenuta prescrizione del reato nei confronti dell’avvocato inglese David Mills, nell’ambito del processo Mediaset. La Suprema Corte ha infatti dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla difesa, che chiedeva l’assoluzione, contro la sentenza con cui il tribunale di Milano, il 22 novembre 2011, aveva dichiarato prescritto il reato di riciclaggio relativo ad episodi accaduti tra il 1992 e il 1994, contestato all’avvocato inglese. (AGI) Oll/Chi (Segue)
Anche il pg Sante Spinaci, questa mattina, aveva sollecitato il rigetto del ricorso. Il processo Mediaset e’ tuttora in corso davanti al tribunale di Milano e vede tra gli imputati l’ex premier Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale. (AGI) Oll/Chi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi