Cinema

06 giugno 2012 | 9:15

Usa/California, lotteria da 100 milioni per aiutare il cinema

Serviranno a finanziare produzioni cinematografiche e televisive

New York, 6 giu. (TMNews) – Lo stato della California corre ai ripari di fronte alla “fuga dei film”. L`ultima iniziativa è una lotteria in cui sono in palio finanziamenti per le produzioni cinematografiche e televisive realizzate nello Stato. La California Film Commission si impegna a fornire un finanziamento da 100 milioni di dollari ai produttori sorteggiati.

I sostenitori dei programmi di aiuti pubblici al cinema, come spiega il Wall Street Journal, sottolineano che per ogni dollaro investito nella produzione cinematografica è previsto un ritorno di circa 5 dollari spesi tra hotel, ristoranti e altre attività  imprenditoriali, garantendo così un aumento delle entrate per le economie locali. I più scettici invece sostengono che questo “effetto moltiplicatore” sia sopravvalutato e che certi business, tra cui il cinema, non sentono particolarmente la mancanza di questi aiuti. Negli ultimi dieci anni, il business del cinema è peggiorato in modo drammatico in California: da 272 film all`anno girati nel 2000, a 160 nel 2008. (segue)
Aiuti statali diventati essenziali per case di produzione

New York, 6 giu. (TMNews) – In un periodo in cui i box office di tutti gli Stati Uniti registrano incassi sempre in calo e le vendite dei dvd sono in crisi, gli aiuti statali diventano quindi un elemento essenziale nei bilanci delle case di produzione.
Molti stati hanno attuato politiche fiscali aggressive in favore delle produzioni cinematografiche, arrivando fino al 30 per cento di incentivi in certi casi e questo ha portato anche la California ad intevrenire. Già  nel 2009 lo Stato aveva portato i crediti fiscali intorno al 25 per cento per i costi di produzione di film di basso e medio budget.