New media

06 giugno 2012 | 9:34

Scienza/Apple batte Nokia nella guerra delle nano-Sim

Le nuove card saranno il 40% più piccole delle attuali

Roma, 5 giu. (TMNews) – Sarà  lo standard proposto da Apple a essere utilizzato nelle sim-card del futuro, le cosiddette ‘nano-Sim’ o 4FF. Lo ha reso noto l’Etsi (Istituto europeo per gli standard nelle telecomunicazioni) in una nota. La scelta è venuta dopo numerosi rinvii dovuti al contenzioso tra i due principali proponenti, Apple e Nokia. Il comunicato non dice esplicitamente chi sia il vincitore, ma le dimensioni e le caratteristiche indicate (12,3 millimetri di larghezza per 8,8 millimetri di altezza e 0,67 millimetri di spessore) sono quelle proposte della casa di Cupertino. La sim card 4FF, spiega la nota Etsi, “sarà  il 40 per cento più piccola delle attuali sim card, sarà  compatibile con i modelli esistenti e offrirà  le stesse funzionalità  delle attuali sim card”.

La carta Sim è attivata dall’operatore quando un cliente si abbona ai suoi servizi, e permette di identificare la persona che la utilizza, di autentificare la comunicazione e, quindi, di fatturarla. Il nuovo design, informa l’Ente, “sarà  pubblicato a tempo debito e sarà  disponibile gratuitamente come tutte gli standard Etsi”. Apple e Nokia avevano entrambe presentato la loro proposta ma con un approccio diverso: la proposta Nokia, appoggiata da RiM e Motorola, a differenza di quella Apple non richiede supporti aggiuntivi e non necessita di adattatori. La proposta di Apple, tuttavia, ha avuto il sostegno di molti operatori europei. Le cosiddette nano-sim consentiranno un risparmio di spazio di circa il 60 per cento rispetto a quelle tradizionali.

Fus