Televisione

06 giugno 2012 | 11:03

Tv/Claudio Bisio lascia Zelig: Voglio fare altro

Il comico a La Repubblica: Mi manca il teatro, ma prima il cinema

Milano, 6 giu. (TMNews) – La fine di un’era. Claudio Bisio abbandona il timone di “Zelig” dopo oltre dodici anni. In realtà  il comico nato a Novi Ligure, milanese di adozione, vuol prendere una pausa dalla televisione in generale. “Non sono stanco del programma – ha dichiarato Bisio in un’esclusiva intervista a ‘La Repubblica’ -. Semmai sono stanco di non poter fare altre cose”.

Claudio conduce il noto show di Mediaset sin dalla prima edizione del 2000. In realtà , già  nel ’97, presentò al fianco di Antonella Elia “Facciamo Cabaret”, l’antenato di Zelig. Un addio senza troppe lacrime. “Ci siamo lasciati col sorriso. E poi ho ancora un anno di contratto in esclusiva con la rete – ha sottolineato l’attore -. Più che un addio è un anno sabbatico, anche se una volta che lasci…”.

Poche speranze di rivederlo sul palco di Zelig dunque, ma tanti progetti in testa. “Mi manca il teatro – ha rivelato Bisio -. Per iniziare farò una cosa stile ‘pochi soldi, poca fama’. Poi vedremo, voglio una casa mia. Ho fatto come i Blues Brothers, ho contattato i miei amici di sempre, Giorgio Terruzzi, Rocco Tanica, Walter Fontana. Stiamo lavorando, ma prima c’è il cinema”, ha aggiunto. Bisio, infatti, prenderà  parte ai film “Buongiorno presidente” di Riccardo Milani e “La gente che sta bene”, di Francesco Patierno tratto dal secondo romanzo di Federico Baccomo.

Nessuna intenzione di rimanere fermo. “Ho 55 anni, mi sento in forma – ha concluso Bisio -. Ci sarà  presto il crollo, ma per ora mi sento artisticamente e fisicamente giusto per dare ancora qualcosa”. E di Zelig che ne sarà ? “Con Michelle Hunziker ci siamo inventati lo show all’inizio ed è stato bello. Poi c’è stata Paola Cortellesi e Vanessa Incontrada, una colonna. Chi prenderà  il mio posto? No, questo non potete chiedermelo”.

Spt