New media

07 giugno 2012 | 13:56

Scienza/ Più debole crescita cellulari, ma non degli smartphone

Secondo le previsioni della International Data Corporation
Roma, 7 mag. (TMNews) – Per il mercato mondiale dei telefoni mobili si prevede nel 2012 una crescita del 4 per cento, la più bassa dal 2009. Emerge da un rapporto della International Data Corporation (Idc), che attribuisce il calo alla crisi economica globale. Tuttavia la domanda di smartphone rimarrà  alta, grazie alle condizioni favorevoli dei vettori telefonici e al calo dei prezzi medi. Secondo l’analista Kevin Restivo, “la transizione degli utenti dai telefoni cellulari agli smartphone continuerà  in modo graduale ma inesorabile”, e sarà  sempre più guidata dai principali protagonisti del settore, ovvero Android di Google, iOS di Apple e Windows Phone di Microsoft. Android, infatti, pur mantenendo il suo monopolio nel settore ancora per i prossimi cinque anni, dovrebbe raggiungere il suo picco proprio nel 2012.
Apple iOS, continuerà  la sua ascesa, affiancato dal binomio Nokia-Windows Phone. Secondo le previsioni, Android, che oggi ha il 61 per cento di quota, sarà  in discesa fino al 5,9 per cento nel 2016; iOS dovrebbe passare dall’attuale 20,5 al 19 nel 2016, mentre Windows Phone potrebbe salire dal 5,2 del 2012 fino al 19,2. Il BlackBerry, nonostante il grave momento di difficoltà , potrebbe mantenere una percentuale di nicchia, scendendo in prospettiva dal 6 per cento attuale al 5,2.