Cinema/Usa: nel week end ‘Madagascar 3’ supera Ridley Scott

(ASCA) – Roma, 11 giu – Alex il leone, Marty la zebra e Melman la giraffa superano Noomi Rapace e Michael Fassbender: ”Madagascar 3 – Ricercati in Europa” e’ il film piu’ visto negli Usa nel week end. Costato 145 milioni di dollari ”Madagascar 3 – Ricercati in Europa” ne ha incassati 60 negli Usa nei primi 3 giorni di uscita che, sommati ad altri 75 milioni di dollari incassati fuori dagli Usa, portano la pellicola sul podio. L’episodio con le voci di Ben Stiller, Chris Rock e Sacha Baron Cohen ha incassato 135 milioni di dollari nel mondo nel solo weekend. Al secondo posto ”Prometheus” di Ridley Scott con protagonisti Noomi Rapace, Michael Fassbender, Charlize Theron e Guy Pearce: ha incassato negli Usa 50 milioni di dollari e altri 91 fuori dagli Usa per un incasso totale di 141 milioni di dollari nel mondo in 3 giorni. Resiste in terza posizione ”Snow White and the Huntsman”. Uscito il 1 giugno, il film con protagonisti Kristen Stewart, Chris Hemsworth e Charlize Theron, costato 170 milioni di dollari, ne ha incassati nel mondo 182 di cui 98 negli Usa. Nel 2005 il primo Madagascar aveva incassato a fine programmazione negli Usa ben 193 milioni di dollari mentre nel 2008, ”Madagascar: Escape 2 Africa” registrava 180 milioni di dollari. Ecco gli i ncassi Usa del week end. 1) Madagascar 3, 60.350.000 dollari, Totale nel mondo: 135.850.000. 2) Prometheus, 50.000.000 $, Totale nel mondo: 141.500.000. 3) Snow White and the Huntsman, 23.021.00, Totale nel mondo: 182.000.000.
cm/dal /dal

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo