Cinema

11 giugno 2012 | 12:41

CINEMA: A TAORMINA ANTEPRIMA “L’AMORE DURA TRE ANNI” DI BEIGBEDER

ROMA (ITALPRESS) – Prima grande anteprima del 58° TaorminaFilmFest diretto da Mario Sesti che si terra’ dal 22 al 28 giugno prossimi.Dalla Francia – dove la rinascita della commedia sta vivendo una stagione d’oro – arriva L’amore dura tre anni esordio alla regia di Fre’de’ric Beigbeder e adattamento del suo stesso romanzo (pubblicato in Italia da Feltrinelli).”Il festival di Taormina di quest’ anno – dice il Direttore Mario Sesti – proporra’ diversi film che, da tutte le parti del mondo, sembrano interrogarsi su questo mistero: perche’ sesso e sentimenti spesso somigliano a due sistemi operativi che non riescono a dialogare tra di loro? Insieme a pubblico e stampa, quest’ anno, il festival, soprattutto, inviterà¡ a scoprire come la commedia oggi sia il linguaggio cinematografico piu’ competente, ricco, rivelatore e divertente per esplorare le imprevedibili peripezie in cui i nostri desideri e le nostre passioni ci trascinano. Non credo ci sia nessuno che non sappia quanto possa essere seria una cosa cosi’ divertente”.(ITALPRESS) – (SEGUE).
Nelle sale italiane il 29 giugno grazie a Moviemax, il film segue le avventure e le disavventure di Marc Marronier (Gaspard Proust) critico letterario di giorno e cronista mondano di sera con una visione disincantata dell’amore: secondo Marc, anche l’amore ha una data di scadenza… puo’ durare al massimo tre anni, ossia il tempo esatto che ha impiegato il suo matrimonio per andare allo sfascio! La moglie, Anne (Elisa Sednaoui), gli ha preferito un nuovo compagno, uno scrittore di successo. Per ripicca e per sfida, Marc si getta a capofitto nella scrittura di un cinico pamphlet contro l’amore. Nello stesso momento, la sua vita viene scossa dall’incontro con l’irresistibile Alice (Louise Bourgoin, Ade’le e l’enigma del faraone di Luc Besson). Poco a poco, le sue certezze cominciano a vacillare e capisce che deve rimettere in discussione tutto cio’ che ormai aveva dato per assodato nel suo manuale sull’amore, sul sesso e sui legami affettivi.
Una commedia sofisticata e divertente: “Trovo poetica l’idea di un uomo che e’ appena stato mollato e per dimenticare la sua donna va in un club di strip-tease, dove, come per magia, tutte le ballerine, le cameriere e le hostess hanno il viso e il corpo della ragazza che lo ha lasciato. Per Louise non e’ stata una scena facile da girare; ha dovuto imparare la “pole dance” per l’occasione!” sottolinea il regista.
Il progetto scelto dal Comitato Taormina Arte e’ quello di “Agnus Dei Production” di Tiziana Rocca, general manager della manifestazione. Il TaorminaFilmFest e’ promosso dal Comitato Taormina Arte e sostenuto dall’Assessorato Regionale Turismo e dal Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali, Direzione Generale Cinema.
(ITALPRESS).