Televisione

12 giugno 2012 | 10:32

Tv: su Streamit arrivano tre nuovi canali dedicati all’arte

(ASCA) – Roma, 12 giu – La piattaforma Streamit-twww.tv annuncia l’ingresso nel proprio bouquet di tre nuovi canali dedicati al mondo dell’arte: Target Italy, Art Educational ed Exedra. Per la browser tv gratuita, full screen e in alta definizione che gia’ ospita piu’ di 200 canali dedicati ai piu’ svariati generi, si tratta dell’inaugurazione di un nuovo filone editoriale che va incontro alle esigenze di qualita’ degli utenti internet. La nuova offerta rappresenta un’occasione importante anche sotto il profilo strettamente commerciale: la raccolta pubblicitaria dei nuovi canali sara’ infatti nelle mani di Erredue Digital Communication, la concessionaria che da tempo lavora con la piattaforma lanciata nel 2007 da Gianni Armetta e Federico Luzi. I tre nuovi canali, che saranno on air su Streamit Twww.tv dal prossimo 18 giugno, fanno parte del network Art On Air!, pensato e costruito all’interno del progetto Powering Art, lanciato dall’agenzia FormaPensiero. Attraverso il lancio di Target Italy, Art Educational ed Exedra, Powering Art si propone di diffondere ”Un nuovo modo di comunicare, informare ed intrattenere attraverso tre canali fruibili, dinamici e attenti alle avanguardie contemporanee, che propongono una serie di istantanee sui trend di ieri e di oggi, ma non solo”. Target Italy e’ un canale tematico che punta sulla potenza narrativa delle immagini e su uno stile avvincente per sostenere e diffondere il ”Made in Italy” sul mercato internazionale, dando visibilita’ al patrimonio artistico, culturale, ambientale del nostro Paese. Art Educational e’ invece dedicato alla valorizzazione della creativita’ e dei talenti emergenti. Attraverso filmati, documentari e approfondimenti dedicati alla street art, ai tatoo designer e ai cineamatori piu’ all’avanguardia, il canale vuole esplorare la vasta gamma di creazioni contemporanee, le tecniche artistiche e i nuovi linguaggi creativi. Exedra, infine, si pone la mission di indagare le dinamiche dei protagonisti dell’arte moderna e contemporanea, addentrandosi nel business piu’ sfrenato di aste e mercato. Per avvicinare il grande pubblico a questi temi, rubriche e approfondimenti danno la parola a galleristi, collezionisti, critici e artisti.