RAI: LEGA, NON PROPORREMO NOMI PER CDA

(ANSA) – ROMA, 12 GIU – “La Lega non proporrà  alcun nome per il prossimo consiglio di amministrazione della Rai. Confermiamo la nostra posizione sulla improcastinabilità  della sua privatizzazione perché questo è l’unico modo per tenere fuori i partiti dall’azienda. Nel 1995 la maggioranza dei cittadini hanno votato affinché la Rai non fosse più sulle spalle dei contribuenti, noi chiediamo di rispettare quell’impegno prima che sia troppo tardi e non valga più nulla”. Lo dichiara Davide Caparini, responsabile della comunicazione della Lega Nord. “L’auspicio – aggiunge – è che tutti i partiti si tengano fuori dalle nomine del cda Rai. La situazione economica è di assoluta emergenza e richiede misure straordinarie senza le quali si profila il rischio di un intervento di salvataggio come quello per Alitalia. Aumentare il prezzo della benzina per la ricostruzione dell’Emilia può avere un senso, certamente non per pagare gli stipendi al carrozzone Rai”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi