Pubblicità 

12 giugno 2012 | 13:58

Scienza/Arriva la pubblicità  a misura di utente

La tv ti “vede” e manda lo spot più adatto

Roma, 12 giu. (TMNews) – Intel, il gigante Usa dei semiconduttori, studia la pubblicità  realizzata “su misura” del singolo utente. L’azienda, secondo varie indiscrezioni che circolano in rete, starebbe per lanciare sul mercato un set-top box televisivo in grado di “riconoscere” lo spettatore. Il dispositivo non identificherà  la persona, ma fornirà  indicazioni generali sull’età  e sul sesso tramite il rilevamento dei tratti somatici. In questo modo, l’emittente potrà  mandare in onda pubblicità  ad hoc per quel target.

L’idea per la verità  non è nuova, in quanto già  nel 2008 Comcast aveva lanciato la sperimentazione di una cam integrata nei ricevitori della tv via cavo, riconoscendo gli spettatori e studiandone le abitudini di consumo televisivo. Il progetto di Intel è tuttavia più approfondito, e mira a risolvere il problema dell’eccessiva genericità  dei dati sull’audience rilevati con i metodi tradizionali. L’azienda starebbe trattando la sperimentazione del servizio con le principali emittenti via cavo statunitensi, a partire da fine anno. La messa in onda di spot mirati per età  e sesso, secondo le intenzioni, dovrebbe contribuire ad aumentare il valore degli spazi pubblicitari, consentendo alle aziende di rivolgersi direttamente alle fasce di mercato desiderate. Il problema è se gli utenti gradiranno questa intrusione nella loro privacy, e soprattutto se l’accetterà  chi regola le normative del settore.

Fus