Televisione

13 giugno 2012 | 16:05

RAI: ADRAI “SERVE CHIAREZZA SU INDIRIZZO STRATEGICO”

ROMA (ITALPRESS) – L’Adrai (Associazione dei dirigenti Rai), si legge in una nota, ritiene “urgente che le Istituzioni preposte garantiscano alla Rai un Consiglio di Amministrazione ed un Direttore Generale nel pieno delle loro funzioni e le invita ad esplicitare il contenuto del mandato che verra’ conferito affinche’, pur nelle incertezze di un contesto esterno in profonda e continua evoluzione, la Rai possa fare affidamento sulla chiarezza dell’indirizzo strategico.
I dirigenti della Rai sono convinti che il protrarsi delle procedure per il rinnovo dei Vertici comporti una inevitabile distruzione del valore dell’Azienda oltreche’ un’erosione dell’immagine e del ruolo del Servizio Pubblico. L’Adrai sostiene inoltre che occorra perseguire un obiettivo che coniughi contemporaneamente il rigore e la crescita, ponendo in primo piano la qualita’, la distintivita’ e l’innovazione dell’offerta editoriale, cio’ che i cittadini-utenti vedono, ascoltano, sperimentano ed apprezzano”.
L’Adrai concorda con quanto dichiarato dal Presidente della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi Sergio Zavoli in merito alla importanza della Rai per la vita civile e culturale della nostra democrazia repubblicana.
L’Adrai richiedera’ pertanto un incontro all’Azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze ed al Presidente della Commissione parlamentare di vigilanza per avere l’opportunita’ di illustrare le proprie valutazioni.
(ITALPRESS).