Facebook: Corte Austin respinge causa legale legata a Ipo

MILANO (MF-DJ)–Un giudice federale del distretto di Austin ha respinto la petizione presentata da Bogdan Rentea con la quale l’investitore chiedeva di citare in tribunale i top manager di Facebook, tra cui l’a.d. Mark Zuckerberg, per spiegare le dinamiche che hanno causato la fallimentare quotazione del social network sul Nasdaq.
Rentea, che aveva sottoscritto un pacchetto di azioni nella Ipo, sosteneva che attraverso la deposizione dei dirigenti dell’azienda californiana sarebbe stato possibile stabilire se fossero state commesse irregolarita’ nel processo di quotazione ma il giudice Lee Yeakel ha respinto la mozione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti