EDITORIA: SORU CEDE A IMPRENDITORE PISANO 25% QUOTE L’UNITA’

ACCORDO FIRMATO OGGI A MILANO, PATRON TISCALI VERSO USCITA

(ANSA) – CAGLIARI, 13 GIU – Renato Soru ha ceduto un quarto delle azioni del giornale L’Unità . Siglato il passaggio del 25% delle partecipazioni della società  editrice Nuova Iniziativa Editoriale (Nie) dal patron di Tiscali all’imprenditore farmaceutico pisano Maurizio Mian. A firmare l’accordo, oggi in uno studio milanese, è stato l’avvocato di fiducia dell’ex governatore della Sardegna, Giuseppe Macciotta: siglati sia i patti parasociali che l’accordo quadro generale. In questo modo, Soru ha ridotto la sua partecipazione nel giornale fondato da Antonio Gramsci (che dal 2008 controllava con l’98% delle quote), cedendo un quarto del suo pacchetto al manager toscano. Oltre a Mian, secondo voci non confermate, sarebbero pronti ad entrare nella società  Nie anche un’azienda specializzata in comunicazione e riconducibile al Partito democratico che, attraverso lo studio legale Lombardi-Molinari e associati di Milano, avrebbe intenzione di acquistare una quota poco sotto il 3%. Entro la fine del mese, poi, una società  della Lega delle Cooperative dovrebbe acquistare anche un ulteriore 20% delle partecipazioni di Nie, facendo così passare di mano il controllo del giornale da Soru al nuovo assetto azionario. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari