CINEMA: ARCHIVIO SORDI SARA’ CONSERVATO ALLA CINETECA NAZIONALE

BOLOGNA (ITALPRESS) – Aurelia Sordi, sorella ed erede del grande Alberto, ed il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale hanno concluso un accordo che prevede, in prima istanza, che la cineteca personale del grande attore venga affidata alla Cineteca Nazionale che ne curera’ la conservazione, la catalogazione e la digitalizzazione ragionata di concerto con Aurelia Sordi.Il fondo comprende copie di pressoche’ tutti i 194 film interpretati o diretti e/o prodotti da Alberto Sordi nella sua lunga carriera, inclusi alcuni titoli ormai rari se non introvabili.Nei mesi scorsi, inoltre, a cura della Fondazione Alberto Sordi per i giovani e con la collaborazione della Cineteca Nazionale , e’ stata digitalizzata l’unica copia completa in pellicola 35 mm della storica antologia Storia di un italiano, realizzata da Sordi fra gli anni Settanta e gli anni Ottanta e andata in onda una sola volta in Rai: la copia, digitalizzata dalla Laser Film di Roma, e’ stata affidata alla Cineteca Nazionale che adesso ne curera’ la conservazione di lungo termine nei propri cellari.Il deposito della ricca collezione alla Cineteca e’ il primo passo di un piu’ ampio e impegnativo progetto in progress , che vedra’ impegnati i partner nella promozione e nella valorizzazione dell’archivio di Alberto Sordi nel suo complesso.(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo