Internet: Terzi, social media avvicinano cittadini a politica estera

(ASCA) – Roma, 12 giu – ”Il 9 febbraio ho twittato ‘Stop ai massacri di civili innocenti in Siria’ e la risposta dei followers e’ stata straordinaria”. Cosi’, il ministro degli Esteri Giulio Terzi, al forum ‘La diplomazia al tempo di twitter” di Torino parlando delle potenzialita’ delle nuove tecnologie e della rete. In passato, per esprimere la condanna delle violenze in Siria, si sarebbe seguita la strada della nota formale ”che sarebbe rimasta nei cassetti dell’Ambasciata siriana a Roma o sarebbe stata passata di nascosto alla stampa e, forse, pubblicata da qualche giornale il giorno dopo. Con i social media – ha quindi sottolineato Terzi – si avvicina la politica estera ai cittadini”.
rba/sam/rl

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi