Rai: Forum Famiglie, famiglie in Cda contro programmi anti-familiari

(ASCA) – Roma, 14 giu – Ben venga la presenza del Paese reale specie a fronte di una programmazione televisiva che mal ci rappresenta”: Francesco Belletti, presidente del Forum delle famiglie, commenta cosi’ la notizia che la politica sta cercando candidati per il Consiglio di amministrazione Rai nella societa’ civile. ”A Bersani, cosi’ come agli altri segretari di partito – aggiunge in una nota Belletti – ricordiamo soprattutto che le famiglie italiane, con il pagamento del ”canone’, costituiscono il vero corpo ”azionista’ della Rai, eppure non hanno mai avuto alcun ruolo ed alcuna influenza sulla gestione. Come si vede chiaramente dai valori anti familiari e anti infanzia che vengono trasmessi. Un’anomalia che come Forum delle associazioni familiari, in rappresentanza delle cinquanta associazioni aderenti e dei tre milioni di famiglie che ne fanno parte, abbiamo piu’ volte denunciato”. Per Belletti e’ ”doveroso garantire la presenza delle famiglie nella gestione dell’ente televisivo, attraverso la designazione di un membro del Cda che sia espressione dell’associazionismo familiare”. ”E’ l’unico modo per garantire, pur nell’eccellenza professionale che nessuno nega alla Rai – conclude – una rimodulazione della proposta televisiva in chiave family-friendly, e quindi piu’ aderente alla realta”’.
asp/mau/ss

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi