Editoria

15 giugno 2012 | 9:17

Poste: Cgil, Fornero blocchi accordo che discrimina donne

ROMA (MF-DJ)–La Cgil chiede al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, di “intervenire nei confronti di Poste Italiane ritirando e correggendo” quell’accordo che prevede il mancato riconoscimento del premio di produzione di 140 euro alle donne in congedo di maternita’. A sostenerlo e’ il segretario confederale della Cgil, Serena Sorrentino, rivolgendo una richiesta anche all’a.d. di Poste Italiane, Massimo Sarmi, “di riaprire subito il confronto e di modificare quell’accordo che rappresenta una gravissima discriminazione”. Quell’accordo, aggiunge la dirigente sindacale, “lede i diritti individuali delle lavoratrici e dei lavoratori, rappresentando un arretramento pesante rispetto alle norme vigenti in tema di maternita’ e di infortuni. Per questo sosteniamo la richiesta della Slc Cgil di revocare il riconoscimento del bollino rosa alla Poste, assegnato all’azienda dallo stesso Ministero del Lavoro, poiche’ non vi e’ alcuna coerenza rispetto alla tutela delle lavoratrici in maternita’”, conclude Sorrentino. liv