New media, TLC

15 giugno 2012 | 12:36

TLC: CONTRO ADESCAMENTO SOSPESO ACCESSO ADOLESCENTI AD APP

(AGI) – New York, 15 giu. – Un’app destinata a facilitare gli incontri online tramite smartphone ha sospeso l’accesso agli utenti adolescenti dopo essere stata utilizzata per adescare e aggredire ragazzi. L’annuncio sulle limitazioni del software, chiamato ‘Skout’, e’ stato dato dalla societa’ di San Francisco che la produce al New York Times, dopo aver scoperto che alcuni utenti erano rimasti vittima di violenze dopo essere stati contattati da malintenzionati proprio tramite questo sistema di incontri. (AGI) Red/Pgi (Segue)
“La sicurezza della nostra comunita’ e’ la nostra prima preoccupazione”, ha detto Christian Wiklund, fondatore nonche’ amministratore delegato della societa’, che si e’ sempre attivata per il monitoraggio e lo screening finalizzato a separare le comunita’ di minori di 18 anni da quelle degli adulti. “Tuttavia, appare evidente che queste misure non sono sufficienti – ha aggiunto -. Nelle ultime settimane abbiamo appreso di almeno tre episodi che coinvolgono i nostri utenti piu’ giovani. Sappiamo quale significato ha Skout per i nostri adolescenti, ma per ora riteniamo che ci sia una sola cosa da fare. Finche’ non saremo in grado di progettare sistemi di protezione migliori, dobbiamo sospendere temporaneamente l’accesso ai minorenni”. Skout, con cinque milioni di abbonati, e’ la piu’ grande comunita’ on line di incontri: nata per gli adulti, ha poi aggiunto lo scorso anno un servizio dedicato ai giovani tra i 13 e i 17 anni. (AGI) Red/Pgi