Editoria

18 giugno 2012 | 9:41

ANSA/ EDITORIA: ‘FOTOGRAFANDOCI’, AL VIA MOSTRA ANSA A SAN PAOLO

ESPOSIZIONE IN BRASILE 250 FOTO, ALL’ESTERO PER LA PRIMA VOLTA

(ANSA) – SAN PAOLO, 16 GIU – Per portare all’estero per la prima volta la mostra ‘Fotografandoci’ l’ANSA, la maggiore agenzia di stampa italiana, ha scelto il Brasile: il paese una volta definito emergente e diventato oggi un colosso a tutti i livelli e a tutti gli effetti, ancora con immense potenzialità . E’ un paese vicino da sempre all’Italia sul fronte della cultura e della società , e lo è ogni giorno di più, anche su quello economico e commerciale. La mostra, che racconta 60 anni di vita italiana nelle immagini dell’agenzia, è stata inaugurata presso il ‘Conjunto Nacional’, un centro commerciale con uffici e negozi sulla ‘avenida Paulista’ a San Paolo, una delle megalopoli latinoamericane e forse tra le città  più ‘italiane’ del mondo. Spiccano le foto che testimoniano tra l’altro i legami tra i due paesi, dal calcio (Pelé e Paolo Rossi) e la musica (Caetano Veloso e Gilberto Gil), dal cinema (Florinda Bolkan) alla politica (Lula e Dilma Rousseff). Dal ‘Conjunto’ transitano ogni giorno circa 30 mila persone, che da oggi – e fino al 7 luglio – hanno l’opportunità  di fermarsi davanti alle 250 foto scelte fra gli oltre 4 milioni di fotogrammi degli archivi romani dell’agenzia. Nel catalogo il presidente dell’Ansa, Giulio Anselmi spiega che “sono immagini che in ordine cronologico si dipanano dal dopoguerra a oggi, con una carrellata su sessant’anni di vita per offrire un contributo giornalistico ai cittadini di un grande Paese in crescita”. Il Brasile è stato scelto come primo paese ad essere visitato all’estero dalla mostra, già  presentata a Roma nell’ ottobre scorso ed inaugurata alla presenza del Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano. “Quella dell’ANSA è una iniziativa che completa sul fronte della stampa e la comunicazione ‘Momento Italia-Brasile’” (la grande rassegna di eventi promossa in questi mesi nel paese dal ministero degli esteri) sottolinea il console generale a San Paolo, Mauro Marsili, aggiungendo: “questa è una città  profondamente italiana, ma non si sa quanto il nostro paese sia conosciuto nel giusto modo, al di là  degli stereotipi”. “La mostra presenta l’Italia in modo obiettivo”, ha aggiunto Marsili, mentre il deputato che rappresenta gli italiani dell’America Latina, Fabio Porta – anch’egli presente all’inaugurazione – ha sottolineato quanto “le foto dell’ANSA non facciano sconti a nessuno, visto che puntano a far conoscere le cose belle e brutte. Nei rapporti Italia-Brasile comunicare é d’altro lato ogni giorno più determinante: nonostante la vicinanza tra i due paesi, su questo fronte c’é ancora molto da fare”. La mostra (organizzata con il sostegno di Tim, Simest e Adler) è stata presentata per l’ANSA dai responsabili marketing per l’America Latina, Mariano Diaz Velez, e dell’area internazionale dell’agenzia, Stefano Polli, il quale ha sottolineato come “l’esposizione racconti l’Italia nel suo insieme e nei suoi mille aspetti. Quello delle foto – ha concluso Polli – è un mondo che rappresenta tra l’altro un punto di incontro tra il giornalismo tradizionale e quello della multimedialita” ‘. (ANSA).