Editoria, Radio, Televisione

18 giugno 2012 | 9:44

RAI: CDR GIORNALE RADIO, INVIATI SENZA ASSISTENZA TECNICA

‘LAVORO PENALIZZATO, DA AZIENDA COMPORTAMENTO INTOLLERABILE’

(ANSA) – ROMA, 17 GIU – Due inviate del Giornale Radio Rai, Maria Gianniti e Barbara Gruden, “costrette a partire senza supporto tecnico per seguire la situazione in Egitto e le elezioni in Grecia”: è la denuncia del comitato di redazione del Giornale Radio Rai, che sottolinea: “Non è la prima volta che tale evenienza si verifica, ma è gravissimo che la cosa si ripeta in occasione di eventi di così eclatante rilevanza. Tutto il lavoro delle due inviate viene oggettivamente e pesantemente penalizzato”. In una nota il cdr spiega di ritenere “intollerabile il comportamento dell’azienda che mortifica l’informazione giornalistica, nonostante le indiscusse qualità  professionali e l’impegno delle colleghe coinvolte”. E imputa alla Rai di diventare “di fatto capofila del più ottuso provincialismo: non si trovano le risorse tecniche per seguire vicende che stanno cambiando la storia contemporanea, mentre normalmente non si evidenziano tali rigidità  per ‘coprire’ ad esempio iniziative e convegni organizzati da politici di varia estrazione”. Il rilancio della Rai e di Radio Rai, conclude il cdr, “passa anche attraverso una rivisitazione delle priorità  editoriali e delle scelte conseguenti. La vicenda delle due inviate del Gr risulta in tal senso emblematica. Il cdr auspica che il prossimo vertice aziendale si occupi al più presto anche di queste emergenze”. (ANSA).