Scienza/ Nokia intenzionata a vendere parte dei suoi brevetti

Ma lo farà  solo se “l’offerta sarà  congrua”

Roma, 18 giu. (TMNews) – Dopo tagli e licenziamenti, Nokia ha annunciato di essere disposta a cedere alcuni dei suoi brevetti, precisando che non si tratta di una svendita, ma che lo farà  solo se l’offerta sarà  congrua. Il colosso finlandese della telefonia mobile, che sta attraversando un momento di crisi, possiede più di 30mila brevetti, che fruttano notevoli rendite annue e soprattutto costituiscono uno strumento per arginare la concorrenza.

Contestualmente Nokia ha anche annunciato l’abbandono del sistema operativo Meltemi, basato su Linux, che stava sviluppando per gli smartphone di fascia bassa. Nokia sembra perciò intenzionata a usare Windows Phone su tutti i modelli, anche su quelli le cui prestazioni potrebbero non consentire l’uso di tutte le funzioni del sistema operativo targato Microsoft.

Fus

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti