Chiambretti contro Fazio: E’ il re del nulla

Chiambretti contro Fazio: E’ il re del nulla

L’attacco al conduttore: Il suo successo non è dovuto al talento

Milano, 19 giu. (TMNews) – Fabio Fazio ufficialmente al timone del prossimo Festival di Sanremo e promosso in prima serata dai palinsesti della Rai. Eppure, Piero Chiambretti non sembra d’accordo. “L’hanno definito il re del nulla – dichiara il conduttore in un’intervista al magazine A -. Il suo successo è di relazioni, non di talento acquisito”.

“Dovrebbe essere studiato dai sociologi negli anni a venire – affonda ancora Chiambretti -. Fazio è un caso più unico che Fazio. Lo dice uno che non ha mai avuto una tessera di partito, non ha una famiglia importante, non frequenta salotti e non conosce sottosegretari. Ce l’ho fatta con fortuna e talento. Ma per uno che ce la fa, migliaia stanno a casa”.

Chiambretti, che al momento conduce ogni giorno su Radio 2 il programma “Chiambrettopoli” sugli Europei 2012, sostiene anche che la radio sia meglio della tv: “La radio è la faccia buona della tv – dice -. Non c’è il patema delle 10.05 del mattino quando arrivano i dati d’ascolto. Servono meno soldi, non c’è trucco, parrucco, l’ospite che non si trova. Con due telefonate fai il programma”. Quanto al gossip sui gay nella Nazionale azzurra: “Problemi che non dovrebbero esistere. Perché non ci si chiede quanti eterosessuali ci sono nell’Inter?”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi