EDITORIA: ANSELMI, PIU’ MULTIMEDIALITA’ PER SUPERARE LA CRISI

(AGI) – Torino, 19 giu. – I giornali attraversano “una crisi superabile”, ma perche’ questo sia possibile, bisogna “integrare l’esistente con la multimedialita’ e lavorare sui problemi industriali e di filiera”. Lo ha detto Giulio Anselmi, presidente della Fieg, in apertura di Wan-Ifra Italia 2012, XV edizione della Conferenza internazionale per l’industria editoriale e della stampa italiana che si svolge a Torino. “I giornali – ha aggiunto Anselmi – sono stati dati tante volte per morti, ma sono ancora vivi e attraversano una crisi superabile”. Anselmi ha spiegato che “il giornale cartaceo era gia’ in difficolta’ ma la crisi partita nel 2007 dagli Usa e poi allargatasi al mondo intero ha peggiorato la situazione”. Il presidente della Fieg ha poi ricordato i dati dei primi tre mesi dell’anno che segnano un calo della pubblicita’ nei giornali dell’8,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e un calo delle vendite del 5%. Secondo Anselmi, questo contesto “e’ reso piu’ difficile dallo tzunami delle tecnologie digitali. Internet – ha aggiunto – e’ il piu’ insidioso dei concorrenti dei giornali, ha contribuito ad aumentare il numero dei lettori, ma pone problemi al nostro mondo, per questo se si vuole che ci sia un futuro, occorre una politica industriale di sviluppo e cogliere tutte le opportunita”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G