Televisione

20 giugno 2012 | 16:16

TV: RICERCA, IL 30% DEGLI ITALIANI LA GUARDA SU TABLET E PC

MEDIASET, AUMENTANO SPETTATORI CHE COMMENTANO SU SOCIAL NETWORK

(ANSA) – MILANO, 20 GIU – Il 30% degli italiani guarda la tv in maniera ‘non lineare’. Lo rivela una ricerca presentata a Milano da Mediaset, secondo la quale un numero sempre crescente di persone sceglie di seguire un programma in diretta streaming sul proprio tablet, magari perché è fuori casa, oppure, se si é perso qualcosa, sul web dopo la messa in onda, o ancora cerca solamente un frammento di una trasmissione postato su Youtube o su Facebook, dopo aver letto una discussione sui social network. Sempre più frequentemente, un programma viene rivisto sul pc perché ha fatto discutere su Twitter, Facebook e sui forum legati allo show. Si calcola, infatti, che il 66% degli italiani mentre fa il telespettatore, diventa un vero e proprio opinionista virtuale, inviando commenti sulla trasmissione che sta guardando attraverso il computer, lo smartphone o il tablet. L’utenza cosiddetta ‘liquida’ è destinata ad aumentare, e per questo le televisioni si stanno attrezzando per seguire un pubblico che altrimenti perderebbero, creando una vera e propria comunità  fidelizzata. Questa tendenza, però, rende molto difficile registrare il successo di un programma o di una serie, perché dieci anni fa l’utente guardava la televisione in una sola maniera, adesso in modi e tempi diversi: oggi non si tratta più solo di capire quanto la guarda, ma anche come e quando. (ANSA).