TLC: KPN RINUNCIA A MERGER IN GERMANIA, CONDIZIONI AVVERSE

(ANSA) – ROMA, 20 GIU – La compagnia telefonica olandese Kpn, oggetto di un’offerta ostile da parte del miliardario messicano Carlos Slim con la sua America Movil, ha abbandonato l’idea di procedere a una fusione dei propri asset in Germania con un concorrente, lamentando “avverse condizioni dei mercati finanziari”. Kpn, secondo quanto riferisce l’agenzia Bloomberg senza citare le proprie fonti, stava valutando una fusione tra la propria divisione mobile E-Plus con quella di Telefonica, O2 Germany, i due operatori più piccoli tra i quattro attivi in Germania. L’abbandono del progetto potrebbe far aumentare le possibilità  di successo dell’offerta di Slim, che vale 2,6 miliardi di euro, visto che adesso l’ad di Kpn rimane con poche frecce al proprio arco per bloccarla. L’offerta da parte di America Movil scade il prossimo 27 giugno. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci