WIKILEAKS: L’ECUADOR DECIDERA’ IN 24 ORE LA SORTE DI ASSANGE

(AGI/EFE/AFP) – Sydney (Australia), 21 giu. – Il governo di Quito deciderà  in 24 ore se accettare la richiesta di asilo politico del fondatore di Wikileaks, Julian Assange. L’hacker australiano ha trascorso la sua seconda notte dentro l’ambasciata dell’Ecuador a Londra, dove si e’ rifugiato martedi’, mentre la polizia britannica lo aspetta all’esterno dell’edificio per arrestarlo in considerazione del fatto che ha infranto la liberta’ vigilata cui era sottoposto. Intanto il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, ha detto che sta esaminando “seriamente e responsabilmente” la richiesta di Assange, valutando in particolare se e’ motivata dal rischio della pena di morte o dal fondato sospetto di una persecuzione per ragioni ideologiche. (AGI) Bia

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti