TAORMINAFILM FEST: AL VIA LA 58^ EDIZIONE

TAORMINA (MESSINA) (ITALPRESS) – Prende il via la 58ma edizione del TaorminaFilmFest, che vede Mario Sesti alla direzione editoriale e Tiziana Rocca, general manager. Un festival che tra le tante novita’ di quest’anno ha voluto rendere omaggio – con un incontro speciale e la consegna del Premio Cariddi alla famiglia Castellitto – alla citta’ di Messina dove nel 1955 nacque la prima edizione dell’allora “Rassegna Cinematografica Internazionale”.Da domani lo scenario del festival sara’ il Teatro Antico di Taormina con le sue proiezioni speciali, le anteprime e gli incontri e spettera’ alla grande attrice italiana, Paola Cortellesi, il compito di inaugurare la kermesse con il suo “One Woman Show” a cui seguira’ l’attesissima proiezione in 3D del film “Ribelle – The Brave” e per il ciclo Midnight Horror la proiezione del film “The Thing”. Accanto al grande spettacolo, spazio alla solidarieta’ a cominciare dalla serata di apertura dedicata ad Haiti; l’intero ricavato infatti, sara’ devoluto alla Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus e per l’occasione Padre Rick Frechette, medico in prima linea che opera da 25 anni per la Fondazione ad Haiti, che ricevera’ il premio speciale Humanitarian Award, consegnato dall’attice Madeleine Stowe. A Michele Placido invece verra’ consegnato il Premio Citta’ di Taormina. Un programma ricco di incontri al Palazzo dei Congressi, dalla Tao Class “La Scrittura e il cinema” che vede nuovamente protagonisti Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini; allo spazio quotidiano dedicato ai Filmaker in Sicilia e la proiezione di “Lo Sposalizio”; il Campus con Michele Placido e Massimiliano Bruno, due eccellenze del cinema italiano che racconteranno il loro prossimo film; per il filone della commedia ci sara’ la proiezione di “Turn Me On, Goddammit!”, mentre per il Focus Russia ci sara’ la proiezione di “Silent Souls”.(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo