CINEMA: FESTIVAL FILM CATTOLICO, DAL 2 AL 5 LUGLIO TERZA EDIZIONE

(AGI) – Roma, 25 giu. – Dal 2 al 5 luglio si svolgera’ a Roma la III edizione dell’International Catholic Film Festival “Mirabile Dictu”. La manifestazione, ideata dalla regista, produttrice ed editrice Liana Marabini, nasce con l’intento di dare spazio ai produttori e ai registi di film, documentari, docu-fiction, serie tv, cortometraggi e programmi che promuovono valori morali universali e modelli positivi. All’Auditorium della Conciliazione il 2 luglio dalle ore 18,30 si terra’ il Congresso Internazionale “Cinema e Nuova Evangelizzazione” e costituira’ l’evento d’inaugurazione del Festival. Seguira’, alle 21, la proiezione in anteprima italiana e unica proiezione per il pubblico di ‘Una donna di nome Maria’ di Robert Hossein, premiato alla carriera. “Il festival e’ un’occasione per i film cattolici di farsi vedere e apprezzare da produttori e distributori – ha spiegato la presidente Liana Marabini nell’incontro stampa di presentazione -. Per questo l’unica proiezione per il pubblico e’ quella della serata inaugurale. Le altre sono riservate alla giuria presieduta da Remo Girone. Le due edizioni passate sono servite a numerosi film, non solo quelli finalisti, di farsi apprezzare e trovare distribuzioni tv, cosa piuttosto difficile per pellicole di carattere religioso”. Tra le opere in concorso l’unica italiana e’ ‘Cercando le 7 chiavi di Antonio Gaudi” di Massimiliano Manservigi, candidato per il miglior documentario e per la miglior regia. Per il miglior attore e’ candidato Andy Garcia (‘For greater glory, the true story of Cristiada’) che solo poche settimane fa e’ riuscito a trovare un distributore per il suo film, a conferma delle difficolta’ denunciate dalla regista Liana Marabini per le pellicole a tema religioso. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo