Sperimentiamo!

“Alcune leggono i femminili, altre amano solo il web: oggi per raggiungere le donne bisogna usare tutti i media e la chiave del successo è individuare ogni volta il mix giusto”, dice Roberto Serafini, capo della divisione Luxe dell’Oréal.
Davanti a sé ha un’immensa platea di donne di ogni età , dalle teenager alle signore che con termine cortese vengono definite molto mature, ovvero le over sessanta a cui il mondo della cosmetica guarda con crescente interesse. E con gli editori ha un obiettivo comune: comunicare con loro con tutti i mezzi e gli strumenti possibili. Dunque è un interlocutore prezioso Roberto Serafini, che a soli 47 anni può essere già  considerato un veterano dell’Oréal: da poco meno di due anni è direttore generale della divisione Luxe Italia (che raggruppa i prodotti venduti in profumeria e brand prestigiosi come Lancà´me, Biotherm, Helena Rubinstein, Shu Uemura, Ysl Beauté, i profumi Giorgio Armani e Ralph Lauren), ma al gruppo L’Oréal è entrato nel 1993 alla divisione Cosmetique Active (brand come Vichy e La Roche Posay venduti in farmacia) che poi, dal 2001, ha diretto in Francia, nell’area del Mediterraneo e del Medio Oriente e infine in Italia.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 429 – giugno 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta