Editoria

26 giugno 2012 | 11:11

Francia/Editorialista silurato per commenti anti-First Lady

Lo scrittore Sollers “lascia” Journal du Dimanche dopo 13 anni
Roma, 26 giu. (TMNews) – Un nuovo “epurato” nel giornalismo francese, in seguito a commenti poco graditi alla Premiere Dame di Francia Valerie Trierweiler. Dopo 13 anni di collaborazione, lo scrittore Philippe Sollers non scriverà  più per il Journal du Dimanche (Jdd), per un articolo – scrive il Telegraph – in cui ha criticato troppo pesantemente il tweet anti-Segolene Royal postato da Trierweiler in vista delle elezioni legislative.
“Non bisogna scherzare, è una questione seria, è puro dolore, è una pugnalata inferta dalla ‘prima lama’ di Francia”, aveva scritto domenica il 76enne (ex) editorialista in merito al messaggio in cui Trierweiler aveva incoraggiato il dissidente socialista Olivier Falorni a discapito della ex compagna del presidente francese Francois Hollande, che poi è stata battuta.
“Le elezioni, la crisi dell’euro, i massacri in Siria, le tasse che arriveranno, la lenta marcia del Fronte nazionale, sono niente in confronto a quel tweet”, aveva aggiunto Sollers, autore di diversi romanzi.
Ieri Le Point ha rivelato che lo scrittore è stato “licenziato”: “La stampa francese si trova nella posizione unica in cui un giornalista che parla della vita presidenziale viene sezionato e attaccato dai suoi colleghi”. A complicare le cose, il Journal du Dimanche (Jdd) appartiene allo stesso proprietario di Paris Match, la rivista per cui Trierweiler scrive, anche se non più di affari politici. Il vice-direttore di Jdd, Patrice Trapier, respinge ogni accusa di censura: “La decisione di separarci da lui risale a molti giorni prima – ha spiegato – Come avviene da molti anni, rinnoviamo i nostri collaboratori”.
Una versione ufficiale “alquanto preoccupante”, ha commentato Sollers sull’Express. “Ho scritto il pezzo e l’ho inviato martedì scorso ai capi del giornale. Subito dopo ho ricevuto una telefonata in cui mi veniva annunciato che la mia collaborazione con il Jdd era terminata”, si è difeso lo scrittore.
A maggio scorso un altro giornalista francese, Pierre Salviac, è stato licenziato dall’emittente privata Rtl per avere postato un messaggio “sessita” su Twitter, in cui invitava “le colleghe, a scopare in modo utile”, perchè avrebbero potuto diventare “Premiere Dame di Francia”, in riferimento alla giornalista Trierweiler, compagna dell’attuale presidente francese Hollande.