New media

26 giugno 2012 | 11:40

FRANCIA: SPARISCE L’ULTIMO MINITEL, FU PRECURSORE INTERNET

SISTEMA OBSOLETO E CONCORRENZA INTERNET,DA LUGLIO RETE SOPPRESSA

(ANSA) – PARIGI, 25 GIU – Muore l’antenato del World Wide Web. In Francia finisce l’era del Minitel: da sabato, il celebre servizio di diffusione dati e messaggeria, nato 30 anni fa, e diffuso in tutte le case dei francesi molto prima dei computer e di Internet, verrà  definitivamente interrotto. In origine il Minitel era un piccolo terminale color marrone, fornito gratuitamente da France Telecom e da collegare al telefono di casa per consultare l’elenco degli abbonati. La fornitura di servizi fu presto estesa alle imprese, tra cui i principali giornali. Con una connessione telefonica e un’interfaccia simile al televideo permetteva di controllare il meteo, la borsa, le principali news e fare qualche acquisto ‘online’ (vestiti, biglietti del treno). Le università  cominciarono a sfruttarlo per le iscrizioni degli studenti, diffondere i risultati degli esami e orari dei corsi. Ma a fare parlare fu soprattutto il suo sistema di messaggistica, la ‘messaggerie’, antenata della chat, che, complice l’anonimato, permise un fiorire di servizi ‘rosa’ a tema erotico. Il ruolo dei poteri pubblici fu determinante per il successo del Minitel: lo Stato sostenne il progetto distribuendo gratuitamente i terminali e favorendo un uso massiccio del servizio per lanciare il mercato, allora inedito, dei servizi telematici. Strumenti simili comparvero anche nel resto del mondo, Italia compresa con il Videotel della Sip, ma non ebbero il successo strepitoso del Minitel. Nel suo momento migliore, che culminò nel 1996, il Minitel aveva oltre 10.000 fornitori di contenuti e 26.000 servizi. Il suo fatturato era di un miliardo di euro (che è sceso nel 2010 a 30 milioni di euro). Alla fine dell’anno scorso, secondo France Telecom Orange, rimanevano in circolazione solo 700.000 terminali, contro i nove milioni presenti nelle famiglie e nelle imprese francesi dieci anni fa. L’interruzione del servizio, spiegano a France Telecom Orange, non è dovuta solamente alla “disaffezione” del grande pubblico ma anche agli imperativi tecnici: la rete su cui corre il Minitel è ormai “obsoleta” e verrà  chiusa. Tutti gli apparecchi riconsegnati verranno riciclati. (ANSA).