Cinema

26 giugno 2012 | 15:28

CINEMA: ‘POSTI IN PIEDI’ DI VERDONE NASTRO D’ARGENTO PER COMMEDIA

(AGI) – Roma, 26 giu. – ‘Posti in piedi in Paradiso’ di Carlo Verdone e’ la Commedia dell’anno ai Nastri d’Argento: lo anticipa sul verdetto finale dei premi che saranno consegnati la sera di sabato prossimo, 30 giugno al Teatro Antico di Taormina, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani che come ogni anno assegna il suo premio storico ai migliori della stagione. Il film, prodotto e distribuito dalla Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis e scritto da Verdone con Pasquale Plastino e Maruska Albertazzi, e’ anche interpretato dall’attore-regista insieme a Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti e Marco Giallini. (AGI) Cau (Segue)
Verdone, che ancora una volta rivela la sua grande capacita’ di raccontare in commedia la realta’ di oggi, affronta con grande sensibilita’, ma con ironia, un tema sociale molto attuale come quello dei padri separati e del disagio in cui si trovano spesso costretti a vivere. E ancora una volta si conferma erede dei grandi maestri della commedia all’italiana come Risi e Monicelli. “Siamo veramente molto lieti di questo Nastro d’Argento a Posti in piedi in Paradiso perche’ premia Filmauro ma soprattutto, e meritatamente, il grande talento di un regista e attore che e’ anche un grande amico – dicono i produttori Aurelio e Luigi De Laurentiis -. Dopo trent’anni di carriera Verdone ha dimostrato ancora una volta di saper mantenere un dialogo piu’ che mai vivo con il suo pubblico. Siamo particolarmente fieri di aver prodotto questo film perche’, come produttori, continuare la tradizione della commedia all’italiana ci stimola sempre. Soprattutto con Carlo che riesce a mettere in commedia la realta’ spesso tragica della nostra societa’, cosi’ come avveniva nei film di Risi, Monicelli, Scola e Comenicini”. Dedicato alla commedia anche il Nastro speciale che sabato sera sara’ consegnato a Carlo e Enrico Vanzina per festeggiare un compleanno importante con il cinema. Cosi’ i giornalisti cinematografici italiani premiano la loro lunga stagione di successo, particolarmente attenta al costume. Proprio quest’anno, con i due titoli piu’ recenti della loro intensa produzione, i Vanzina hanno riacceso l’attenzione sulla sintonia tra la tradizione di ieri e la “nuova commedia” che il cinema italiano ha rilanciato anche in sala. Per i due fratelli a Taormina “compleanno cinematografico” davvero significativo e per Carlo, in particolare, un anniversario in piu’: i suoi primi 60 anni sul set. A un anno, infatti, nel 1952 debuttava come “attore” in Toto’ e le donne, di papa’ Steno. (AGI) Cau