Manager

26 giugno 2012 | 16:30

Ellen Gustafson, advisory board del Barilla Center for food and nutrition

Il 26 giugno 2012, il Barilla Center for food and nutrition (Bcfn) annuncia la nomina di Ellen Gustafson come nuovo membro dell’advisory board. Fondatrice e direttore esecutivo di 30 project, organizzazione diretta a promuovere nuove soluzioni per un sistema alimentare migliore, la Gustafson entra nel Bcfn per affrontare insieme le complesse sfide legate al mondo dell’alimentazione. Pioniera dell’imprenditoria nel settore sociale, è anche co-fondatrice e membro del   board del feed project e di Feed Foundation, un’associazione no-profit che ha procurato oltre 65 milioni di pasti scolastici a bambini di tutto il mondo. Precedentemente è stata portavoce degli Usa presso il World food program dell’Onu.
Fondato nel 2009 con l’obiettivo di analizzare i grandi temi legati all’alimentazione e alla nutrizione nel mondo, il Barilla Center ha scelto di affrontarli attraverso un approccio multidisciplinare. L’advisory board è l’organismo che propone, produce e valida i temi e le analisi oggetto di indagine del Barilla Center, e la Gustafson si affianca ad altri sette esperti che contribuiscono con le loro competenze e prospettive esclusive allo sviluppo del pensiero del Bcfn. Nei suoi primi tre anni di attività , il Bcfn ha affrontato un’ampia serie di argomenti attraverso articoli, position paper, webinar ed eventi pubblici. Nel 2012 il Bcfn ha pubblicato, insieme al Worldwatch Institute, il libro Eating planet, che affronta le più cruciali sfide globali riguardanti l’alimentazione con i contributi dei massimi esperti internazionali, tra cui Ellen Gustafson che ha contribuito con un’intervista su come fornire cibo ad alto contenuto nutrizionale nelle aree più povere del mondo.