CINEMA: CINETECA BOLOGNA, SCOPERTO INEDITO CHAPLIN

(ANSA) – BOLOGNA, 28 GIU – Un manoscritto inedito di Charlie Chaplin, con gli appunti del grande attore e regista del cinema muto, è stato scoperto dalla Cineteca di Bologna. Riguarda un soggetto mai realizzato, ispirato al danzatore Vaclav Nijinsky. La scoperta è frutto della ricerca per i 60 anni di ‘Luci della ribalta’, film-testamento di Chaplin. “Il tema principale di questo soggetto è il fatto che la carriera non è il compimento dei desideri dell’uomo, ma solo una strada che lo conduce al suo destino”, è l’incipit del soggetto ritrovato dalla Cineteca di Bologna tra i preziosissimi documenti di Charles Chaplin. La ricerca ha portato inoltre alla scoperta di quattro foto sconosciute, che ritraggono Chaplin e Buster Keaton, l’altra grande stella del muto americano, sul set di ‘Luci della ribalta’. Chaplin e Nijinsky si conobbero a Los Angeles quando il danzatore, in tournee con i leggendari Les Ballets Russes, fece visita ai Chaplin Studios, durante la lavorazione di ‘Easy Street’. Vent’anni dopo quell’incontro porterà  alla stesura di un soggetto per un film ispirato a un grande ballerino che non fu mai realizzato da Chaplin e che solo in parte confluì poi in Luci della ribalta. La scoperta, che sarà  presentata domani nell’ambito del festival Il Cinema Ritrovato, aggiunge una nuova dimensione alla biografia di Chaplin e alla genesi del suo film capolavoro. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo