TI Media/ Stella lascia incarico AD e vicepresidente

Cda esamina evoluzione percorso riassetto societario
Roma, 28 giu. (TMNews) – Il Cda di Telecom Italia Media ha esaminato l`evoluzione del percorso di trasformazione organizzativa e societaria del gruppo, assumendo alcune decisioni di riassetto dell`organizzazione direzionale e della governance aziendale.
Al fine di garantire il miglior presidio della gestione e razionalizzazione delle attività  del gruppo, Giovanni Stella ha ritenuto di rinunciare alle cariche di vicepresidente esecutivo e amministratore delegato del gruppo, mantenendo la carica di consigliere e rendendosi disponibile a focalizzarsi in particolare sulla gestione delle attività  televisive anche al fine di valorizzare incrementalmente questo asset.
Alla luce della decisione di Stella è stata rivista la struttura delle deleghe; conseguentemente, il Cda ha attribuito al presidente Severino Salvemini la responsabilità  della gestione strategica e del governo complessivo del gruppo TI Media, nonché la gestione delle operazioni straordinarie e la definizione – in esecuzione degli indirizzi stabiliti dal Cda – del sistema di controllo interno; al consigliere Giovanni Stella la responsabilità  della gestione operativa delle attività  televisive del gruppo; al direttore generale Marco Ghigliani la responsabilità  di assicurare l`esecuzione degli indirizzi strategici del gruppo, le attività  di indirizzo e controllo complessivo nei confronti delle aree di business e delle società  controllate, la gestione e il coordinamento dell`operatore di rete e delle attività  trasversali di supporto.
In considerazione delle nuove responsabilità  attribuitegli e della modifica della sua qualifica di consigliere indipendente, il presidente Salvemini ha rassegnato le proprie dimissioni da componente dei comitati di controllo interno e di remunerazione.
Il Cda ha pertanto nominato Sergio Ristuccia nel comitato per il controllo interno e per la corporate governance e Lorenzo Gorgoni nel comitato per la remunerazione.
Infine, il Cconsiglio ha preso atto delle dimissioni dei consiglieri Alessandro Ovi e Mario Zanone Poma, ringraziandoli per il prezioso contributo prestato nel lungo periodo in cui hanno svolto il ruolo di membri del Cda.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci