Editoria

29 giugno 2012 | 16:19

RAI: PRESIDIO CGIL-CISL-SNATER A VIGILANZA DURANTE VOTO SU CDA

(AGI) – Roma, 29 giu. – Slc Cgil, Fistel Cisl, Snater organizzano per martedi’ 3 luglio un presidio di fronte Palazzo San Macuto durante i lavori della commissione di Vigilanza Rai che si riunira’ nuovamente per eleggere il nuovo Cda. L’annuncio in un comunicato congiunto. Il presidio dei lavoratori della Rai si svolgera’ dalle ore 20.00 alle ore 22.00 “per spingere la Vigilanza a definire i nuovi vertici, poiche’ non e’ piu’ accettabile lasciare il servizio pubblico senza direzione in un momento di crisi economica ed industriale cosi’ profonda. In assenza di scelte concrete il sindacato promuovera’ ulteriori iniziative di lotta”. (AGI) Vic (Segue)
Il presidio seguira’ l’incontro in programma in mattinata al ministero dello Sviluppo Economico, sulle scelte relative all’asset Rai Way e la situazione industriale della Rai. In quell’occasione Slc Cgil, Fistel Cisl, Snater chiederanno al dicastero un tavolo istituzionale con tutte le parti per affrontare la condizione industriale della Rai. “Il tavolo istituzionale e’ necessario per sancire la centralita’ della rete trasmittente e delle molte professionalita’ presenti in azienda, oltre che a ripensare un modello industriale del Gruppo Rai che ha segnato un’epoca ma che ha evidente necessita’ di una manutenzione profonda – dice il comunicato – In tutto questo non si puo’ dimenticare che i lavoratori Rai non hanno il contratto rinnovato da 30 mesi: il lavoro sta pagando non soltanto la crisi economica che ha colpito il mondo intero ed in particolare l’Europa, ma anche la pessima gestione dell’azienda che non riesce a rispondere ai bisogni fondamentali del suo tessuto produttivo”. (AGI) Vic