SALLUSTI, COSA CHE MI ADDOLORA DI PIU’ E’ LASCIARE DIREZIONE

(ANSA) – MILANO, 27 SET – “La cosa che mi addolora di più non è la prospettiva del carcere ma dover lasciare la direzione del Giornale”: così Alessandro Sallusti ha assicurato ai lettori in un video postato sul sito del quotidiano. “Ho deciso di farlo, l’ho comunicato all’editore, come atto di rispetto soprattutto nei vostri confronti – ha spiegato -. Avete il diritto di leggere un giornale guidato da una persona libera sia fisicamente che intellettualmente e non sotto scopa di magistrati che da un momento all’altro potrebbero sbatterlo in galera”. Sallusti, ringraziando per la pazienza e l’affetto i lettori, ha voluto assicurare che la sua “non è una fuga”. “In qualche modo – ha concluso – continuerò a combattere la battaglia del Giornale che è una battaglia perché questo paese diventi finalmente libero e moderno”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari