Editoria

02 ottobre 2012 | 9:06

GIORNALISTI:CAGLIARI VIETA STADIO A CRONISTA,PROTESTA ORDINE

‘CELLINO CONOSCE REGOLE GIOCO’. USSI, NON PRIMO CASO ARROGANZA

(ANSA) – ROMA, 1 OTT – Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti esprime “solidarietà ” al collega della Gazzetta dello Sport, Francesco Velluzzi, “al quale il Cagliari calcio ha negato l’accredito per la partita contro il Pescara”. “Non é la prima volta – ha detto Guido D’Ubaldo, coordinatore del gruppo di giornalismo sportivo dell’Ordine – che il presidente Cellino assume decisioni inaccettabili nei confronti dei giornalisti. Cellino, che è consigliere di Lega e uno dei più esperti membri della Lega di A, dovrebbe conoscere le regole del gioco, che impongono il rispetto della libertà  d’informare. Ricordiamo alle istituzioni sportive, che Cellino rappresenta, come il giornalista risponda ai propri lettori e non ai presidenti dei club. L’Ordine dei giornalisti sollecita ancora una volta la Lega e la Figc a intervenire. Il calcio ha bisogno di libertà  e rispetto dei ruoli”. Solidarietà  anche dall’Ussi che ha sottolineato come quello di Cagliari non sia “il primo caso di arroganza da parte di alcuni dirigenti calcistici”. “Il presidente del Grosseto, Piero Camilli, da diversi mesi nega l’accredito a due giornalisti – si legge in una nota – ‘colpevoli’ di avere scritto articoli a lui non graditi. Forse è il caso di ribadire un punto per noi fondamentale: la partita di calcio è un avvenimento aperto al pubblico e chi la organizza non può negare il diritto-dovere di cronaca a coloro che, professionalmente, svolgono questo compito”. (ANSA).