TV: FICTIONFEST, A VLAD E LO SCUDO ELFICO PREMIO BIXIO

CONSEGNA CARLO LIZZANI DOPO AVER RICEVUTO RFF EXCELLENCE AWARD

(ANSA) – ROMA, 2 OTT – ‘Vlad e Lo scudo Elfico (My First Life) di Davide Aicardi e Marco Renzi, si e’ aggiudicato il Premio Carlo Bixio 2012 alla Migliore Sceneggiatura originale. Alla presenza della vedova del produttore scomparso Gabriella Bixio, Il riconoscimento è stato consegnato ai vincitori questa sera al RomaFictionFest da Carlo Lizzani che poco prima aveva ricevuto il premio RFF Excellence Award. Vlad e lo scudo elfico é incentrato sulla storia di un un gruppo di adolescenti tra i 15 e i 19 anni, ciascuno con le proprie difficoltà  e i propri problemi di relazione. Un gioco virtuale online che rappresenta per ognuno di loro la possibilità  di vivere una seconda vita. In un incastro di rimandi fra realtà  e finzione, Vlad e lo scudo elfico (My first life) costruisce un ritratto convincente dei giovani d’oggi, con un impianto originale, sostenuto da dialoghi credibili e personaggi reali e sinceri. L’ideatore del premio e il vicedirettore generale per il coordinamento radiotelevisiva Rai Antonio Marano. Il Premio promosso alla prima edizione è da Associazione Produttori Televisivi (Apt), Mediaset e Rai con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il Patrocinio del Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione/Dipartimento della gioventù.Il premio è dedicato al produttore scomparso Carlo Bixio, ideatore di fiction di straordinario successo come ‘I Cesaroni’, ‘Tutti pazzi per amore’ e ‘Un Medico in Famiglia’. Su 75 copioni pervenuti, 50 sono stati ammessi alla competizione, selezionati da una giuria composta da addetti ai lavori come i registi Riccardo Milani e Francesco Vicario; gli sceneggiatori Sandro Petraglia e Ivan Cotroneo; il direttore di rai Fiction Eleonora Andreatta e Francesca Galiani (Mediaset) e presieduta da Gabriella Campennì Bixio. Erano cinque titoli arrivati in Finale, ‘Un anno passato in fretta’ di Alida Musumeci. ‘Aspettare prima di andare a dormire’ di Giancarlo Germino e Valentina Macaluso. ‘Botte Botte, Stelle Stelle’ di Dario Dellino e Valentina Silvestri. ‘Il Velo di Maya’ di Monica Elia, Davide Orsini e Vincenzo Sangiorgio, e appunto ‘Vlad e lo scudo Elfico’ che ha ottenuto il premio.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi