Editoria/ A.d. Pearson (Financial Times) lascia a fine 2012

Marjorie Scardino ha guidato per 16 anni i cambiamenti del gruppo

Roma, 3 ott. (TMNews) – Lascerà  a fine anno la storica manager di Pearson, il gruppo editoriale britannico che controlla il Financial Times: “Marjorie Scardino ha deciso di dimettersi alla fine del 2012”, recita un comunicato della società  precisando che è stato già  scelto il suo futuro sostituto. Il nuovo amministratore delegato sarà  un interno, John Fallon che entra da subito nel consiglio di amministrazione.  La Scardino ha guidato la società  editoriale britannica per più di 15 anni, dal 1997, dirigendone i profondi cambiamenti che hanno fatto di Pearson, che oltre al FT è specializzata su educazione e testi per la scuola, in un gruppo di rilevanza globale.  Sotto la guida della manager il fatturato di Pearson è triplicato fino a quasi 6 miliardi di sterline, si legge, mentre nel 2011 gli utili hanno raggiunto l’ammontare da record di 942 milioni di sterline. Non entusiastica la reazione della Borsa di Londra: a metà  giornata il titolo Pearson cede lo 0,65 per cento a 1.229 pence.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari